Privacy policy
Rassegna Stampa di Giovedì, 22 Ottobre , 2020
 
Nuovo riallineamento con la chance del 3%
Argomento:
Autore: Paolo Meneghetti e Gian Paolo Ranocchi
Fonte: Il Sole 24 Ore - Norme e Trib.pag: 18
Come accaduto in occasione delle precedenti rivalutazioni anche quella attuale prevede l’applicazione del riallineamento, sia per i soggetti Oic adopter sia per soggetti Ias adopter in forza dei richiami contenuti nell’art. 110 del decreto Agosto. Il riallineamento tra i maggiori valori contabili presenti nel bilancio al 31 dicembre 2019 e i minori valori fiscali è una procedura molto diversa dalla rivalutazione: la prima presuppone che sia già presente un disallineamento, mentre con la rivalutazione il disallineamento è creato dalla stessa procedura. Per questo motivo non si genera alcun maggiore valore nel patrimonio netto, anche se sarà necessario prestare attenzione alle riserve che dovranno essere allocate. Il nuovo riallineamento non può essere parziale ma può essere eseguito anche su singoli beni. Un’importante differenza tra riallineamento e rivalutazione consiste nel fatto che mentre nella rivalutazione l’incremento dei valori dei beni provoca un collegato incremento del netto patrimoniale, nel riallineamento nulla di ciò accade.


visualizza tutta la Rassegna Stampa di oggi
| copyright Studio Orlandini e Associati | partita iva: 02255380160| site by metaping |