Privacy policy
Rassegna Stampa di Lunedì, 25 Ottobre , 2021
 
Draghi lancia il patto sociale: ‘Nessuno può chiamarsi fuori’
Argomento:
Autore: Enrico Marro
Fonte: Corriere della Serapag: 2
L’assemblea generale di Confindustria, ieri, ha accolto molto caldamente il premier Draghi esprimendogli tutto il proprio sostegno. Il presidente del Consiglio ha chiesto di sedere intorno a un tavolo, insieme con i sindacati e il governo, per arrivare a ‘un patto economico, produttivo, sociale per il Paese’. Obiettivo: ‘una prospettiva economica condivisa’. Perché, ha detto il premier, ‘buone relazioni industriali’ sono l’elemento decisivo per affrontare bene i grandi cambiamenti. Perché se è vero che il Paese si sta riprendendo e il Pil quest’anno crescerà del 6% è pur sempre un parziale recupero rispetto al -8,9% del 2020. Si tratta allora di rendere stabile la ripresa. La fiducia di imprese e famiglie ‘è molto elevata, ma fragile’. Le tensioni sui prezzi contribuiscono a mantenere elevato il livello di incertezza. Se la ripresa dell’inflazione dovesse rivelarsi duratura, sarà particolarmente importante il tasso di crescita della produttività, per evitare il rischio di perdita di competitività internazionale’. Di qui l’importanza di un Patto sociale che leghi governo, imprese e sindacati. (Ved. anche Il Sole 24 Ore: ‘Draghi: ‘Nessuno si sottragga a un patto per il futuro’ - pag. 2)


visualizza tutta la Rassegna Stampa di oggi
| copyright Studio Orlandini e Associati | partita iva: 02255380160| site by metaping |