Privacy policy
Rassegna Stampa di Lunedì, 28 Novembre , 2022
 
Vetrate panoramiche in condominio alla prova del decoro architettonico
Argomento:
Autore: Andrea Di Leo e Giuseppe Latour
Fonte: Il Sole 24 Orepag: 38
Con la conversione del decreto Aiuti-bis, dallo scorso 22 settembre, per le vetrate panoramiche amovibili non serviranno permessi del Comune il quale, tuttavia, potrà contestare la veranda. Quindi chi le installerà non è al riparo da contestazioni. Sul fronte condominiale aleggia la questione del decoro architettonico della facciata. Quindi, anche se in astratto l’installazione di queste vetrate non va autorizzata dal condominio, è meglio muoversi con cautela. In primis occorre verificare se il regolamento di condominio dispone qualcosa in materia. Sarà bene, poi, avvertire l’amministratore e, tramite lui, gli altri condòmini prima di procedere. Sul fronte amministrativo, la legge ha inteso superare la posizione consolidata in giurisprudenza secondo cui la chiusura di balconi con vetrate, ancorché trasparenti e scorrevoli, integri una variazione di volume.


visualizza tutta la Rassegna Stampa di oggi
| copyright Studio Orlandini e Associati | partita iva: 02255380160| site by metaping |