Privacy policy
Rassegna Stampa di Domenica, 23 Giugno , 2024
 
Prima di conferire un mandato va previsto in contratto l’effetto Iva
Argomento:
Autore: Benedetto Santacroce
Fonte: Il Sole 24 Orepag: 39
Nel caso del contratto con cui viene conferito un mandato, senza o con rappresentanza, è la fattura e la relativa contabilizzazione dell’operazione a indirizzare l’applicazione o la non applicazione dell’Iva. Questo principio, previsto dalla direttiva Iva, pone non pochi problemi dal punto di vista operativo perché determina degli effetti sulla rilevanza Iva dell’operazione, sulla territorialità dell'imposta e sulla misura dell’aliquota applicabile. Proprio per questo, gli operatori, ancor prima di conferire il mandato, devono prevedere sul contratto non solo gli effetti civilistici che lo stesso determina tra le parti, ma anche gli effetti Iva. Sul tema la giurisdizione di legittimità, sia unionale sia nazionale, si sono pronunciate varie volte, senza sciogliere i dubbi esistenti.


visualizza tutta la Rassegna Stampa di oggi
| copyright Studio Orlandini e Associati | partita iva: 02255380160| site by metaping |