Privacy policy
Rassegna Stampa di Venerdì, 12 Luglio , 2024
 
Criptoattività, totalmente tassate le plusvalenze superiori a 2 mila euro
Argomento:
Autore: Valentino Tamburro
Fonte: Il Sole 24 Orepag: 27
Nelle istruzioni al quadro RT del modello Redditi viene precisato che le plusvalenze fiscalmente rilevanti, che derivino dalla cessione, permuta o rimborso di criptoattività, se superiori all’importo di 2 mila euro su base annuale sono interamente tassabili e non solo per la quota che eccede tale soglia. Il chiarimento supera il precedente fornito con la circolare 30/E/2023 che suggeriva una franchigia. Le istruzioni chiariscono che la differenza tra corrispettivi delle cessioni e i costi di acquisto non deve essere inferiore a 2 mila euro. L’art. 67 del Tuir, dal 1°gennaio 2023, classifica come redditi diversi le plusvalenze da criptoattività superiori a 2 mila euro. Commentatori avevano segnalato una discordanza tra bozza di circolare e legge, ma le istruzioni al modello Redditi hanno chiarito che l’intero importo sopra i 2 mila euro è tassato. Il software delle Entrate conferma questo calcolo senza abbattimenti. Gli investitori in criptoattività dovranno quindi evitare di superare la soglia per evitare tassazioni complete.


visualizza tutta la Rassegna Stampa di oggi
| copyright Studio Orlandini e Associati | partita iva: 02255380160| site by metaping |